Mer. Mag 31st, 2023
Prestiti postali con partita iva

Cos’è un prestito postale con partita iva?

Un prestito postale con partita iva è un finanziamento erogato dalle Poste Italiane alle imprese per sostenere le loro attività. Si tratta di una forma di finanziamento a medio-lungo termine che può arrivare fino a 5 anni.

Come ottenere un prestito postale con partita iva?

Per ottenere un prestito postale con partita iva è necessario presentare alla Posta Italiana una domanda di finanziamento, allegando un business plan che illustri le attività che verranno svolte con i fondi ottenuti.

Quanti tipi di prestiti postali con partita iva esistono?

Esistono diversi tipi di prestiti postali con partita iva:

Prestito Posta Impresa

Si tratta di un finanziamento a medio-lungo termine destinato a piccole e medie imprese. La durata può arrivare fino a 5 anni, e l’importo massimo finanziabile è di 500.000 euro.

  Viabuy prestito

Prestito Posta Start Up

È un finanziamento destinato alle start up innovative. L’importo massimo finanziabile è di 250.000 euro e la durata può arrivare fino a 5 anni.

Prestito Posta Plus

È un finanziamento a breve termine, con durata massima di 24 mesi. L’importo massimo finanziabile è di 300.000 euro.

Quali sono i vantaggi di un prestito postale con partita iva?

I vantaggi di un prestito postale con partita iva sono:

  • Tassi di interesse competitivi
  • Garanzie personali e/o reali
  • Possibilità di rinegoziare il finanziamento in caso di cambiamento delle condizioni economiche
  • Nessuna commissione di istruttoria

Inoltre, i prestiti postali con partita iva sono erogati in tempi brevi e sono soggetti a regole più flessibili rispetto a quelle di altri istituti di credito.

Quali sono i requisiti per ottenere un prestito postale con partita IVA?

Per ottenere un prestito postale con partita IVA è necessario che l’impresa abbia un fatturato annuo di almeno 50.000 €. Inoltre, il titolare dell’impresa deve avere una buona reputazione creditizia, non deve avere alcun debito con l’Agenzia delle Entrate e deve avere una copertura assicurativa adeguata per tutti i rischi connessi al business. Infine, è necessario che l’impresa sia iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

  Cassa deposito e prestiti enti locali

Quale documentazione è necessaria per ottenere un prestito postale con partita IVA?

Per ottenere un prestito postale con partita IVA, è necessario presentare una serie di documenti, tra cui:

– Dichiarazione dei redditi dell’ultimo anno fiscale;

– Copia della partita IVA;

– Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi personale;

– Copia del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio;

– Copia del bilancio dell’ultimo anno fiscale;

– Copia del piano di ammortamento del prestito;

– Copia del contratto di locazione/affitto;

– Copia dei documenti di identità;

– Copia del documento di identità del legale rappresentante;

– Copia del codice fiscale;

– Copia delle ultime due buste paga;

– Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi del titolare;

– Copia del documento di riconoscimento del titolare;

– Copia del contratto di locazione/affitto;

– Copia delle ultime due buste paga;

– Copia del contratto di lavoro;

– Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi del titolare;

– Copia delle ultime due buste paga;

– Copia del documento di riconoscimento del titolare;

– Copia del contratto di locazione/affitto;

– Copia del contratto di lavoro;

– Copia dei documenti di identità dei titolari;

  Prestiti cambializzati a domicilio 2018

– Copia dell’ultimo bilancio aziendale;

– Copia dell’ultimo bilancio d’esercizio;

– Copia del piano di ammortamento del prestito;

– Copia del contratto di locazione/affitto;

– Copia dei documenti di identità dei titolari;

– Copia del contratto di lavoro;

– Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi del titolare;

– Copia dell’ultima busta paga;

– Copia del codice fiscale;

– Copia del documento di riconoscimento del titolare;

– Copia del contratto di locazione/affitto;

– Copia dei documenti di identità dei titolari;

– Copia dell’ultimo bilancio aziendale;

– Copia dell’ultimo bilancio d’esercizio;

– Copia del piano di ammortamento del prestito.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines analíticos y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad